Omaggio a Donaggio

L’Omaggio a Pino Donaggio nasce dall’incontro con il maestro circa tre anni fa, nel suo studio a Venezia. Di lui mi affascina l’ecletticità e il fatto di essersi messo in gioco in generi differenti accostandoli senza mai tradirli, un qualcosa che ho trovato molto affine al mio modo di concepire la scrittura musicale. Tra l’altro proprio in quel periodo Pino stava lavorando alle musiche del thriller Passion di Brian De Palma e ha deciso di sincronizzare un mio brano, “Dream Terra”, su una sequenza del film; la durata del pezzo era esattamente quella della scena… Ero così contenta che, per ringraziarlo, ho scritto “P. in onda oggi” (anagramma del suo nome) citando la sua celebre “Io che non vivo” e lui ne è rimasto entusiasta anche perché era la prima volta che qualcuno gli dedicava un pezzo. Mi ha proposto subito di sviluppare altre composizioni partendo da estratti delle sue musiche, sia canzoni che musiche per film; e così, senza farmelo ripetere due volte, mi sono messa al lavoro ed è nato il disco “Omaggio a Donaggio”. Poi con il contributo artistico di Eddy Serafini, ho realizzato lo show musicale omonimo per video e pianoforte. Ho sempre apprezzato l’accostamento tra musica e video con la precisa intenzione di far accompagnare la mia musica da una colonna visiva, quindi non è musica che nasce per le immagini ma per essere accompagnata dalle immagini. Mi piace anche usare la voce e la parola in funzione scenica, il suo ritmo e la sua musicalità…